MOVIECARSLA PASSIONE CORRE SULLA PELLICOLA

Porsche 917K (1971)

24.03.2019   |   Azione   |   Porsche
L'auto di Steve McQueen nel film "Le Mans".

Anno di costruzione

1971

Film

"Le Mans" (USA, 1971)

Colore

Arancio e azzurro

Curiosità

Per tutti gli anni Sessanta, Le Mans è stata anche l'ossessione di Steve McQueen, che amava definirsi attore, pilota e regista - non necessariamente in quest'ordine. "La vita è correre. Tutto quello che avviene prima, o dopo, è solo attesa" è qualcosa di più della battuta che pronuncia in "La 24 Ore di Le Mans" (in originale, Le Mans), quello che secondo McQueen sarebbe stato il film definitivo sulle corse in auto, rompendo "la barriera del cinema tra la finzione e la realtà delle corse". All'apice della sua fama, la superstar americana lo prese in pieno come una curva veloce, ma anziché consacrarlo come produttore riuscì a stroncarne la vita privata, le casse della sua casa di produzione Solar e - ci mancò poco - la carriera.

Steve McQueen: The Man & Le Mans
Un fiasco che negli anni è diventato un cult assoluto per qualsiasi appassionato di corse. Ecco perché, 45 anni dopo, i registi John McKenna e Gabriel Clarke sono tornati sul luogo del misfatto con "Steve McQueen: The Man & Le Mans", il documentario incluso nel programma del Festival di Cannes e proiettato in anteprima italiana al Biografilm Festival di Bologna. Entrambi inglesi, McKenna e Clarke sono gli autori del documentario When Playboys Ruled The World dedicato al fatidico 1976 di James Hunt e Barry Sheene. I due hanno riportato per la prima volta a Le Mans Chad McQueen, il figlio di Steve, che all'epoca aveva solo 10 anni. Le sue testimonianze si sono unite a quella dell'ex moglie Neile Adams (che divorziò da McQueen dopo il film), dei piloti e degli altri membri della produzione.

Dopo Le Mans, l'attore non salì mai più su un'auto da corsa - lui, che quell'anno era arrivato secondo nella 12 Ore di Sebring con Peter Revson dietro Mario Andretti, sempre su Porsche 908 e con un piede ingessato.

Tratto da quattroruote.it.

La vita è correre. Tutto quello che avviene prima, o dopo, è solo attesa.
Steve McQueen
Gallery